Eric Kim

09.04.2018

Eric Kim è secondo me uno dei migliori fotografi contemporanei , di origini asiatiche ma nato a San Francisco nel 1988 , lo scorso anno ha deciso di interrompere le sue pubblicazioni su Instagram a causa di una serie di motivi secondo me molto validi.

Lui dichiara che Instagram gli creava una vera e propria dipendenza da like e una distrazione da quello che era il vero e proprio lavoro da svolgere. 

Spesso anch'io sono distratto da cose superflue che riguardano questo social , già la sera prima infatti mi ritrovo a pensare su quale pubblicazione fare la mattina seguente ma il  problema più grave riguarda l'insoddisfazione sui consensi che si ricevo , mi convinco con facilità che i miei non siano lavori validi e spesso mi ritrovo a credere che forse sarebbe meglio mollare.

La salvezza arriva solo dopo un attenta riflessione che mi porta a considerare che Instagram nasce come social fotografico ma ci sono diverse blogger  parecchio succinte che hanno più consensi di Steve McCurry , ma non credo che di questo lui si preoccupi , poi c'è da considerare che la fotografia street è un tipo d'arte molto particolare che non  tutti riescono a capire , infatti le foto più quotate sono per sfortuna , quelle di tramonti ormai tutti uguali e quelle di teneri gattini.

Purtroppo in questa particolare era la superficialità la fa da padrone , bisogna solo continuare a fare ciò che amiamo senza curarci dal numero di "Like" che riceviamo e cercare di dedicare al social una porzione minima di quotidianità.




Per leggere la dichiarazione di Eric Kim seguire il link: 


https://erickimphotography.com/blog/2018/04/06/deleteinstagram/